Grazia's Home: Totani e patate

Categorie:

SiciliaSecondi

  • mail

Oggi, la nostra Grazia ci regala un piatto al profumo di mare, in cui le papille gustative navigheranno e si perderanno in un turbine di sapori.
“Un perfetto connubio di gusti, che si amalgamano alla perfezione, fino a creare un secondo al sapore di mare. Il gusto salino del pesce, addolcito dalla freschezza dei pomodorini e dalla morbidezza delle patate e aromatizzato al profumo di prezzemolo, vi conquisterà dal primo all’ultimo assaggio.
Vi consiglio di servire il piatto caldo, in modo da permettergli di sprigionare tutto il gusto che si cela all’interno.
Buon appetito!”

  • Costo:

    Basso
  • Difficoltà:

    Bassa
  • Preparazione:

    30 minuti
  • Cottura:

    20 minuti
  • Dosi:

    4 persone

Gli ingredienti:

5 totani (freschi non surgelati)
200 g di gamberi sgusciati
4 patate di media grandezza
10 pomodorini di Pachino
2 spicchi d’aglio; olio q.b.
prezzemolo q.b.
sale

La preparazione:

Dopo aver pulito i totani, tagliateli ad anellini e fateli rosolare in un tegame, in cui avrete fatto soffriggere uno spicchio d’aglio intero. Dopo 5 minuti, abbassate la fiamma al minimo, salate e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere per 20 minuti. Nel frattempo, in una padella capiente, mettete un po’ di olio e fate soffriggere leggermente uno spicchio d’aglio. Aggiungetevi i pomodorini lavati e tagliati a spicchi e fateli appassire a fuoco medio rigirando di tanto in tanto.  Non appena saranno appassiti, spegnete. Intanto, fate bollire le patate intere con la buccia, spellatele e mettetele da parte. Non appena i totani saranno cotti, versateli nella padella con i pomodorini, accendete il fuoco a fiamma media e fate insaporire per qualche minuto. Adesso tagliate le patate bollite a tocchi non troppo piccoli e versatele nella padella. Fate insaporire ancora qualche minuto e aggiungete per ultimi i gamberetti sgusciati. Non appena questi saranno, cotti spegnete e aggiungetevi abbondante prezzemolo tritato e un po’ di olio evo.

Chiara Pirani

Seguici su facebook: